Manutenzione

Manutenzione

Manutenzione Condizionatori Daikin

Per sapere se per il climatizzatore sono previsti controlli di manutenzione condizionatori Daikin Milano obbligatoria, occorre prima vedere quanto refrigerante può contenere l’unità. Se il climatizzatore contiene si applicano le seguenti regole:

  • 2,9 Kg di refrigerante, fino a questa quantità non è consigliabile una manutenzione annuale
  • 3,0 Kg di refrigerante: manutenzione condizionatori obbligatoria annuale
  • 30 Kg di refrigerante: è obbligatorio un controllo di manutenzione ogni sei mesi
  • 300 Kg di refrigerante: manutenzione condizionatori obbligatoria ogni tre mesi
Manutenzione Daikin

Manutenzione Condizionatori Toshiba

La cura del climatizzatore è un’operazione necessaria per mantenere il nostro impianto di climatizzazione e riscaldamento sempre nelle migliori condizioni operative, e ridurre l’impatto del tempo e dell’usura.

Per una manutenzione puntuale e precisa è sempre consigliato l’intervento di un tecnico, tuttavia ci sono delle semplici attività che anche l’utente finale può fare, per prendersi cura al meglio del proprio sistema. 

Ovviamente, prima di procedere con qualsiasi attività di manutenzione, è sempre bene leggere il manuale Utente e verificare quali attività possono essere effettuate da una persona non specializzata e come procedere con le dovute precauzioni.

 

Manutenzione Mitsubishi

Manutenzione Condizionatori Mitsubishi

Vi offriamo un elevato standard qualitativo sin dal primo contatto. Vi guideremo nella scelta del servizio perfettamente su misura, adatto alle Vostre esigenze ed a quelle del Vostro impianto.

Il contatto diretto con Assistenza condizionatori Milano Mitsubishi vi garantisce un’eccellente e veloce gestione di intervento, una consulenza tecnica qualificata, la condivisione del Know How, l’utilizzo di strumentazione specifica, oltre ad una completa disponibilità delle parti di ricambio.

La nostra rete tecnica capillare ci permette di raggiungervi in tempi brevi e garantiti su tutto il territorio Milanese.

Condizionatori Milano

Manutenzione Condizionatori Milano vi aiuta nella scelta, sebbene non sia necessario eseguire controlli di manutenzione condizionatore a intervalli regolari, sotto i 3 Kg di gas a volte ciò è necessario. Anche in assenza di difetti evidenti, si raccomanda di fare controllare il climatizzatore almeno una volta all’anno per garantire che funzioni al meglio. Ecco alcuni segnali che potrebbero indicare la necessità di una manutenzione climatizzatori immediata.

Se l’unità generasse più rumore del solito, i filtri potrebbero essere intasati. Pulire l’unità rimuovendo la polvere con un’aspirapolvere. Se il rumore persiste o se si avvertisse un rumore o un rombo, potrebbe sussistere un problema meccanico.

Quando il climatizzatore impiega più tempo per raffreddare un locale, il livello del refrigerante è troppo basso.

Se si riscontrassero costi energetici più elevati dovuti al climatizzatore, ciò potrebbe significare che l’unità non è installata correttamente e deve essere controllata.

Partiamo dai filtri, semplici da rimuovere, pulire e rimettere al proprio posto, da non confondere con la pulizia condizionatori che si esegue durante la manutenzione condizionatori.

Sono facilmente rimovibili e con acqua tiepida e sapone si possono lavare, salvo diversamente indicato, saranno sufficienti a ripulire il tutto senza fare danni. Assicuratevi sempre che siano ben asciutti prima di riporli all’interno dell’unità.  Almeno una volta l’anno, sempre all’inizio della prima accensione o estiva o invernale chiamare un tecnico specializzato.

Pulizia Condizionatori Milano

In alcuni condizionatori, è possibile avviare una funzione di pulizia della batteria interna, ma ricordati che il tecnico specializzato utilizza prodotti adeguati ad eliminare gli odori causati dall’umidità all’interno della macchina.

Non bisogna neanche trascurare l’unità esterna: trovandosi all’esterno dell’abitazione è per questo soggetta ai cambiamenti atmosferici.

E necessario aprirla per pulire la ventola e la batteria: nella maggior parte dei casi un’aspirapolvere sarà tutto quello di cui si ha bisogno per poter aspirare la sporcizia incastrata tra le pale e tra le alette.

Più tempo si dedicherà alla pulizia condizionatori pulizia condizionatori, migliore sarà il risultato. Un ultimo consiglio: un pennello con setole sottili servirà per liberare le zone impossibili da raggiungere con l’aspirapolvere.

Informativi presso il vostro manutentore se è possibile ricevere delle coperture per le unità esterne. Si tratta di grossi teli pensati per coprire le unità esterne durante il periodo di inattività. In tal modo, l’unità esterna sarà protetta e renderà più semplice e veloce pulirla quando si vorrà utilizzarla.

Nel caso in cui l’efficienza del condizionatore dovesse diminuire o emettere vibrazioni o rumori insoliti durante l’attività, dovete richiedere un intervento del tecnico. Potrebbero esserci delle perdite o semplici fermi da regolare. L’importante è essere il più precisi possibile quando si chiama il tecnico, e permettergli di capire già al telefono quale possa essere la causa del problema e ripristinare con celerità. 

Il sistema ibrido combina tecnologie diverse per ridurre i costi in bolletta e ridurre l’impatto ambientale. Gestendo in maniera automatica il funzionamento della caldaia Beretta o una Caldaia Vaillant e della pompa di calore in funzione della temperatura esterna, ti garantisce un risparmio immediato sia in termini di energia che in termini economici.